Idee salvaspazio per la cucina: come organizzarla?

Lascia un commento

Indice dei contenuti

La cucina è uno degli ambienti più importanti della casa, ma spesso le dimensioni ridotte possono rappresentare una sfida nell’organizzazione degli spazi. Tuttavia, esistono numerose idee salvaspazio che possono trasformare la tua cucina in un ambiente funzionale e ben organizzato.

Sappiamo cosa significa volere una cucina da chef ma doversi accontentare di spazi “micro”. Oggi ti forniremo alcuni consigli che speriamo troverai utili per arredare una cucina ottimizzando gli spazi in modo efficace. Troverai alcuni suggerimenti pratici per aiutarti a sfruttare al massimo ogni centimetro disponibile nella tua cucina, attraverso idee creative, soluzioni “furbe” e consigli su come scegliere i mobili giusti per risparmiare spazio e creare un ambiente accogliente e funzionale.

Iniziamo con qualche dritta generale sulle idee salvaspazio per la cucina!

Idee salvaspazio per la cucina

Esistono molte idee intelligenti e creative per ottimizzare lo spazio in una cucina, soprattutto se si tratta di un’area ridotta. Alcune idee includono l’uso di mobili su misura, l’uso intelligente del corridoio, l’aggiunta di tavoli estraibili e l’utilizzo di armadietti per immagazzinare tutto il necessario per la cucina.

Se stai rinnovando la tua cucina o la stai arredando da zero, puoi considerare l’uso di una cucina su misura per sfruttare al massimo ogni centimetro di spazio disponibile. Potresti anche considerare l’idea di utilizzare il corridoio come cucina. Questo può permetterti di usare l’intera parete per installare armadietti e elettrodomestici a scomparsa.

Un’altra idea molto utile per ottimizzare gli spazi è quella di aggiungere un tavolo estraibile che può essere utilizzato solo quando necessario. Potrebbe essere una parte della libreria o un elemento separato che può essere riposto quando non in uso.

Armadietti e armadi possono essere molto utili per conservare i piccoli elettrodomestici o i contenitori per la raccolta differenziata, oltre a tutto ciò che ti occorre per cucinare. Se hai uno spazio aperto, potresti considerare l’uso di un’isola come punto di appoggio, ma anche per cucinare e come lavandino.

L’organizzazione della cucina può essere migliorata utilizzando divisori interni per i cassetti e i cassettoni, permettendo così un facile accesso a ogni oggetto senza rischiare di disordinare il cassetto. Gli oggetti d’uso quotidiano dovrebbero essere tenuti a portata di mano, mentre quelli meno utilizzati dovrebbero essere riposti nei ripiani più alti o nelle zone più nascoste di mensole e scaffali.

Per ottimizzare ulteriormente gli spazi, potresti considerare l’uso di piani da lavoro e superfici estraibili e a scomparsa. Questi possono essere utili quando lo spazio è limitato e hai bisogno di un piano in più o di soluzioni efficienti per cucinare.

Infine, sfrutta al massimo gli spazi verticali. Mensole e scaffalature, mobili sospesi, barre portautensili possono essere utilizzati per organizzare barattoli, piatti, utensili, strofinacci, mestoli e altri strumenti d’utilizzo quotidiano.

Inoltre, ci sono molti oggetti salvaspazio disponibili sul mercato che possono aiutare a ottimizzare l’uso dello spazio nella tua cucina. Alcuni di questi includono contenitori magnetici che possono essere attaccati a una parete metallica, una bilancia che si piega e può essere facilmente riposta in un cassetto, un porta spezie che può essere agganciato a uno sportello della cucina e un tagliere che si ripiega su se stesso per un facile trasporto.

Entriamo ora più nel merito del mobilio: come scegliere i mobili salvaspazio per la cucina?

Come scegliere mobili salvaspazio per la cucina

É chiaro che su alcuni elementi non si può molto scendere a compromessi. Il piano cottura, i pensili per riporre stoviglie e posate, le credenze o gli scaffali sono tutti elementi imprescindibili per una cucina funzionale.

Tuttavia, ci sono alcune strategia che puoi utilizzare quando scegli l’arredo della cucina, per ottimizzare gli spazi disponibili utilizzando mobili e accessori intelligenti. Vediamo alcune idee!

  • Mobili su misura: puoi considerare mobili fatti su misura, che possono essere adattati perfettamente alle dimensioni e alla forma della tua cucina. Ad esempio, se hai uno spazio sottoscala o un lungo corridoio, puoi far creare mobili su misura per utilizzare questi spazi. Questo potrebbe includere l’aggiunta di una zona pranzo integrata, cesti porta-pentole, o una cantinetta per i vini.
  • Elettrodomestici a scomparsa: puoi inserire elettrodomestici a scomparsa all’interno dei mobili per risparmiare spazio. Ad esempio, il frigorifero può essere inserito all’interno dell’anta dell’armadio .
  • Tavoli estraibili: un tavolo estraibile salvaspazio, da usare solo quando necessario, è un’altra opzione. Può essere integrato in un mobile o una libreria per risparmiare spazio quando non è in uso.
  • Mobili salvaspazio: i mobiletti e gli armadi sono ottimi per conservare piccoli elettrodomestici e contenitori per la raccolta differenziata. Se hai uno spazio aperto, puoi utilizzare un’isola come punto d’appoggio, per cucinare, e come lavandino.
  • Elettrodomestici XS: sapevi che esistono elettrodomestici di dimensioni ridotte? Questi possono essere molto utili in cucine piccole, poiché occupano meno spazio ma offrono comunque la comodità di un elettrodomestico full-size.
  • Ottimizzazione con mobili e pensili: un altro suggerimento è quello di utilizzare mobili e pensili per alloggiare elettrodomestici e oggetti di vario genere, recuperando così ogni centimetro disponibile.

Le pareti come elemento salvaspazio per la cucina

Forse non ci avevi mai pensato, o forse si, ma le pareti sono un elemento cruciale quando ci si trova ad arredare una cucina dalle dimensioni ridotte. Utilizzare lo spazio in verticale ti permette di sfruttare centrimetri che altrimenti rimarrebbero inutilizzati o destinati ad accogliere elementi puramente decorativi.

A seguire trovi alcuni consigli su come sfruttare le pareti per ottimizzare gli spazi della cucina… e non solo!

Utilizzare mensole e armadi

Inserire mensole e armadi sulle pareti può aumentare lo spazio di stoccaggio, lasciando più superficie libera per la preparazione del cibo. I mobili su misura possono essere particolarmente utili, dato che possono essere progettati per adattarsi esattamente allo spazio disponibile e alle tue esigenze specifiche.

In questo modo tutta la parete può essere impiegata per inserire comodi pensili ed elettrodomestici a scomparsa.

Sfruttare gli angoli e spazi inutilizzati

Gli spazi tra mobili e parete, o gli angoli della cucina, possono essere sfruttati per installare pratiche nicchie, dove riporre utensili o elettrodomestici. Ad esempio, i piccoli spazi tra mobili e parete possono essere utilizzati per riporre utensili per le pulizie o spezie e condimenti su un carrello. Inoltre, gli spazi verticali possono essere sfruttati installando mensole pratiche, adatte per sedie pieghevoli o per riporre utensili e pentole.

Sfruttare il frigo

Il frigo non è solo utile per conservare cibo e bevande, ma può anche servire come spazio di stoccaggio aggiuntivo per utensili da cucina come taglieri e grattugie.

Attenzione ai colori

Utilizzare colori chiari può aiutare a creare l’illusione di un ambiente più grande. Allo stesso tempo, non si dovrebbero disdegnare le tonalità scure, che se utilizzate correttamente, possono dare profondità e carattere all’ambiente.

3 consigli per organizzare i cassetti della cucina

Nascosti ma fondamentali: l’interno dei cassetti è un’arma eccezionale per ottimizzare gli spazi in cucina senza dare l’impressione di pienezza che forniscono i mobili. É chiaro che il cassetto non deve diventare il paradiso degli oggetti che non si sanno collocare; ottimizzarli significa proprio fare in modo che possano contenere tutto il necessario, ma lasciandoti la consapevolezza di sapere dov’è ogni cosa.

Per organizzare i cassetti della cucina in modo efficiente, è possibile seguire alcuni suggerimenti:

1.Utilizzo di accessori interni per i cassetti: gli accessori come UPPDATERA di IKEA possono aiutare a mantenere in ordine i cassetti e proteggerli dai graffi causati dalle posate. Questi accessori sono progettati per adattarsi a cassetti di diverse dimensioni e hanno piedini di plastica che impediscono al vassoio di spostarsi all’interno dei cassetti.

2.Organizzazione dei diversi cassetti: differenti cassetti possono essere dedicati a diversi articoli. Per esempio, si possono utilizzare portaposate, porta utensili da cucina e portaspezie per tenere tutto in ordine e a portata di mano. Un cassetto può essere dedicato agli strofinacci, ma è importante evitare di trasformarlo in un cassetto disordinato dove si accumulano oggetti a caso. Gli strofinacci devono essere piegati con cura e possibilmente con il metodo KonMari. Un altro cassetto può essere organizzato per contenere pentole, padelle e coperchi, con l’uso di divisori in plastica o supporti di acciaio montabili sui ripiani per facilitare l’accesso e la riorganizzazione degli oggetti. Infine, un cassetto può essere dedicato ai contenitori in plastica, ordinati per forma e dimensione.

3.Eliminazione degli oggetti non necessari: fare un decluttering, cioè eliminare gli oggetti vecchi, non funzionali o superflui può aiutare a mantenere i cassetti in ordine. Questo è particolarmente importante per il cassetto delle posate, dove spesso si accumulano utensili poco utilizzati o doppioni.

Consigli per organizzare mensole e ripiani in cucina

Dulcis in fundo, le mensole e i ripiani. Organizzarli in modo funzionale e al tempo stesso esteticamente piacevole può rendere l’intera esperienza culinaria molto più gradevole. Non è semplice, ma puoi sfruttare alcuni dei consigli che abbiamo preparato per te.

Ecco dei suggerimenti su come organizzare le mensole e i ripiani della cucina:

  • Posizionamento degli oggetti: gli utensili ingombranti e pesanti dovrebbero essere sistemati in basso, mentre gli alimenti di uso quotidiano o da dispensa dovrebbero essere disposti sulle mensole a portata di mano. Le zone più alte possono essere riservate per oggetti usati più raramente.
  • Accessori funzionali e contenitori: Utilizzare contenitori o cestini può essere molto utile per mantenere l’ordine e anche per raccogliere le briciole che fuoriescono dai sacchetti. I cestini da appendere alla mensola sono anche un’ottima soluzione per creare spazio extra senza dover installare ulteriori ripiani.
  • Sfruttare la simmetria e creare gruppi di oggetti: raggruppa gli elementi presenti sugli scaffali in modo artistico, evitando disposizioni troppo banali o caotich. Sebbene una disposizione non ordinata possa sembrare trasandata, l’idea è di evitare di riempire gli scaffali con troppi elementi e di lasciare un po’ di spazio tra un gruppo di oggetti e l’altro, per evitare un effetto finale troppo confuso.
  • Utilizzo di mensole e accessori specifici per la cucina: esistono mensole e accessori da cucina che possono aiutare a organizzare gli spazi in modo più efficiente. Ad esempio, le mensole per la cucina sono perfette per conservare gli oggetti che si usano più spesso. Un’altra soluzione può essere un set di accessori per la cucina, che può essere posizionato direttamente sul piano di lavoro e usato per riporre gli utensili da cucina che si usano ogni giorno.

Forse non sarà semplice, ma come hai potuto vedere esistono dei modi per sfruttare al massimo gli spazi che la tua cucina ha da offrirti. Speriamo che questa nostra breve guida ti sia stata utile!

Redazione

Lascia il primo commento